Home Appunti - Bilješke Ormai, il cumulo di cariche è una prassi ben rodata e praticata nell’ambito dell’Unione Italiana
Ormai, il cumulo di cariche è una prassi ben rodata e praticata nell’ambito dell’Unione Italiana PDF Stampa E-mail
Scritto da Silvano Zilli   
Mercoledì 12 Marzo 2008 00:00
Il 12 marzo 2008 a Fiume, la Presidenza del Cenacolo degli operatori culturali della Comunità Nazionale Italiana (eletta il 3 marzo 2008 a Fiume da un’Assemblea dei soci non legittimata a farlo, constatata la presenza di 16-17 membri delle circa 170 persone che ne dovrebbero far parte) ha nominato all’unanimità la sig.na Martina Gamboz di Portorose alla funzione di Presidente del Cenacolo.
Martina Gamboz di Portorose attualmente ricopre le seguenti cariche e funzioni : 1) direttrice del Museo del mare “Sergej Mašera” di Pirano; 2) membro del Consiglio della Comunità Autogestita della Nazionalità Italiana di Pirano; 3) rappresentante della Comunità Autogestita Costiera della Nazionalità Italiana nel Consiglio per le pari opportunità del Governo sloveno; 4) membro del Consiglio del Comune di Pirano; 5) presidente del Comitato per la cultura del Consiglio del Comune di Pirano; 6) membro della Commissione della nazionalità italiana del Comune di Pirano; 7) membro del Comitato per i servizi pubblici economici del Consiglio del Comune di Pirano; 8) membro del Comitato per l’urbanistica, l’ambiente e il territorio del Consiglio del Comune di Pirano; 9) membro del Comitato per le attività sociali del Consiglio del Comune di Pirano; ed ora anche 10) presidente del Cenacolo degli operatori culturali della Comunità Nazionale Italiana.
Ci congratuliamo con la diretta interessata, augurandole un buon lavoro e auspicando che possa portare a termine con successo le tante funzioni.
La Giunta esecutiva dell’Unione Italiana, alla sua seduta tenutasi il 17 marzo 2008 a Gallesano, ha approvato la delibera di nomina del sig. Sandro Kravanja, in rappresentanza dell’Unione Italiana, nell’Assemblea dei soci della società commerciale Centro di Promozione dell’Imprenditoria (CPI s.r.l.) di Pirano.
Sandro Kravanja di Pirano attualmente ricopre le seguenti cariche e funzioni : 1) membro dell’Assemblea dell’Unione Italiana; 2) presidente del Comitato per lo Statuto ed il Regolamento dell’Assemblea dell’Unione Italiana; 3) verificatore dei verbali dell’Assemblea dell’Unione Italiana; 4) membro della Commissione per la raccolta delle offerte attinenti la locazione dei locali ad uso commerciale di proprietà dell’Unione Italiana in usufrutto alla Comunità degli Italiani di Buie; 5) membro dell’Assemblea della Comunità degli Italiani “Giuseppe Tartini” di Pirano; 6) membro del Consiglio della Comunità Autogestita della Nazionalità Italiana di Pirano; 7) vicepresidente del Consiglio della Comunità Autogestita Costiera della Nazionalità Italiana di Capodistria; 8) presidente del Consiglio del Centro italiano di promozione, cultura, formazione e sviluppo “Carlo Combi” di Capodistria; 9) membro del Consiglio del Comune di Pirano; 10) membro della Commissione della nazionalità italiana del Consiglio del Comune di Pirano; 11) membro della Commissione giuridico-statutaria del Consiglio del Comune di Pirano; 12) membro del Comitato per le finanze e il bilancio del Consiglio del Comune di Pirano; 13) membro del Comitato per la gestione delle aree edificabili del Consiglio del Comune di Pirano; 14) membro del Comitato per il mare e la fascia marittima del Consiglio del Comune di Pirano; ed ora si propone di nominarlo 15) membro dell’Assemblea dei soci del Centro di Promozione dell’Imprenditoria (CPI) s.r.l. di Pirano.
In attesa di vedere se l’Assemblea dell’Unione Italiana approverà o meno la delibera di nomina, ci congratuliamo con il diretto interessato, augurandogli un buon lavoro e auspicando che possa portare a termine con successo le tante funzioni.
Alla fine non ci rimane che constatare che stando al numero delle funzioni e degli incarichi che vengono attribuiti alle singole persone possiamo individuare e stabilire con certezza i nominativi di coloro che godono della fiducia dell’“oligarchia” dominante nell’Unione Italiana.
 
hrvatskiitaliano

Manifesti

Vox populi

Il sito web è indipendente, in costante aggiornamento e soggetto ad ampliamento. Questo spazio è libero, gratuito e a disposizione di tutti coloro che vogliono rendere pubblica la propria opinione e che, purtroppo, non sono riusciti ad ottenere un riscontro positivo da parte dei mezzi d'informazione presenti sul territorio istro-quarnerino.

I pareri, le proposte, le idee, i commenti vanno inviati alla seguente e-mail:

voxpopuli@silvanozilli.com

 


Get the Flash Player to see this player.