Home Appunti - Bilješke Rappresentanza della Comunità Nazionale Italiana autoctona nei poteri locali, regionali e statali
Rappresentanza della Comunità Nazionale Italiana autoctona nei poteri locali, regionali e statali PDF Stampa E-mail
Scritto da Zilli   
Giovedì 04 Luglio 2013 12:10
Sono 123 gli appartenenti alla Comunità Nazionale Italiana eletti (su varie liste di candidatura) negli organi rappresentativi ed esecutivi dei poteri locali, regionali e statali, e cioè: 2 deputati e 1 ministro; 7 presidenti, 13 vicepresidenti e 74 consiglieri negli organi rappresentativi regionali e locali; 2 vicepresidenti della Regione Istriana, 4 sindaci e 20 vicesindaci. 
I loro nomi con le rispettive funzioni sono riportati nella tabella che segue.
 

STATO

REGIONE

CITTÀ

Comune

 

N. membri organo rappresentativo / N. seggi garantiti alla minoranza nazionale italiana / N. eletti appartenenti alla minoranza nazionale italiana

Eletti appartenenti alla minoranza nazionale italiana

(lista di candidatura)

N. membri organo esecutivo / N. seggi garantiti alla minoranza nazionale italiana / N. eletti appartenenti alla minoranza nazionale italiana

Sindaco appartenente alla minoranza nazionale italiana

(lista di candidatura)

Vicepresidente della Regione o Vicesindaco appartenente alla minoranza nazionale italiana

(lista di candidatura)

REPUBLIKA HRVATSKA (REPUBBLICA DI CROAZIA)

151 / 1 / 1

Furio Radin (GE)

22 / 0 / 0

-

-

ISTARSKA ŽUPANIJA – REGIONE ISTRIANA

45 / 4 / 4*

Tamara Brussich (IDS-HNS-ZS) – vicepresidente dell’Assemblea, Furio Radin (IDS-HNS-ZS), Tedi Chiavalon (IDS-HNS-ZS), Evelina Biasiol-Brkljačić (SDP-HSU-SDSS-HSLS-SDA)

4 / 1 / 2

-

Viviana Benussi (IDS-HNS-ZS), Giuseppina Rajko (GE)

BUJE – BUIE

16 / 6 / 9*

Dragan Čirić (IDS-ZS) – vicepresidente del Consiglio, Norma Acquavita (GE), Eliana Barbo (GE), Maurizio Franceschini (GE), Moreno Pucer (GE), Lino Miani (IDS-ZS), Mate Mekiš (IDS-ZS), Ferminio Civitan (IDS-ZS), Marino Dussich (SDP)

3 / 1 / 1

-

Arijana Brajko (GE)

LABIN

(ALBONA)

17 / 0 / 3

Federika Mohorović (IDS-HSU-HNS), Valdi Gobo (SDP), William Negri (HL)

3 / 0 / 0

-

-

NOVIGRAD –CITTANOVA

13 / 2 / 4

Vivijana Fakin (IDS) – vicepresidente del Consiglio, Paola Legovich Hrobat (IDS), Andrea Zancola (IDS), Elena Vesnaver Radeljak (ZS)

2 / 1 / 1

Anteo Milos (IDS)

-

POREČ – PARENZO

17 / 0 / 4

Luka Šergo (IDS-HNS), Fabrizio Picco (IDS-HNS), Danijela Banko Štokovac (IDS-HNS), Maurizio Zennaro (GE)

4 / 1 / 1

-

Nadia Štifanić-Dobrilović (IDS)

PULA – POLA

25 / 1 / 3*

Ardemio Zimolo (IDS-HNS-ZS) – vicepresidente del Consiglio,

Elena Gattoni-Stepanov (IDS-HNS-ZS), Elena Vian (SDP-HSU-SDSS-HSLS-SDA)

3 / 1 / 1

-

Fabrizio Radin (IDS-HNS-ZS)

ROVINJ – ROVIGNO

17 / 4 / 4*

Cinzia Ivančić (IDS) – vicepresidente del Consiglio, Jadranka Andrijević (IDS), Ambretta Medelin (IDS), Ivetta Volčić-Žufić (IDS)

3 / 1 / 1

-

Marino Budicin (IDS)

UMAG – UMAGO

17 / 2 / 4*

Milan Vukšić (IDS-ZS) – presidente del Consiglio, Marino Kocijančić (SDP-HSU-SDA-SDSS) – vicepresidente del Consiglio, Antonella Degrassi (SDP-HSU-SDA-SDSS), Slaven Paić (IDS-ZS)

4 / 1 / 2

-

Mauro Jurman (SDP-HSU-SDA-SDSS), Floriana Bassanese Radin (GE)

VODNJAN – DIGNANO

16 / 4 / 5

Corrado Ghiraldo (IDS-ISU/PIP-HNS) – presidente del Consiglio, Pietro Demori (IDS-ISU/PIP-HNS), Moris Ivančić (IDS-ISU/PIP-HNS), Cristina Demarin (IDS-ISU/PIP-HNS), Gianfranco Vitassovich (SDP-HSU)

3 / 1 / 2

-

Luana Moscarda Debeljuh (IDS-ISU/PIP-HNS), Rosanna Biasiol-Babić (SDP-HSU)

Bale – Valle

11 / 2 / 3

Fabrizio Fioretti (GE) – vicepresidente del Consiglio, Daniela Peršić (GE), Damir Pastrovicchio (IDS)

3 / 1 / 3

Edi Pastrovicchio (GE)

Giulio Palaziol (GE), Cristian Bissi (GE)

Brtonigla – Verteneglio

11 / 3 / 7*

Ezio Barnabà (IDS) – presidente del Consiglio, Marija Buršić (IDS), Rino Radin (IDS), Bruno Ravalico (IDS), Aleks Drušković (IDS), Elena Barnabà (GE), Gianni Ravalico (GE)

3 / 1 / 2

Doriano Labinjan (IDS)

Neš Sinožić (IDS)

Fažana – Fasana

13 / 0 / 2

Sandra Piljan Lorencin (SDP-HSU), Raul Marsetič (IDS)

2 / 0 / 0

-

-

Funtana – Fontane

9 / 0 / 0

-

2 / 0 / 1

-

Elena Morellato Djapjaš (GE)

Grožnjan – Grisignana

9 / 7 / 3

Rino Černac (IDS) – vicepresidente del Consiglio, Edo Pincin (IDS), Ketrin Antolović (IDS)

3 / 2 / 2

Claudio Stocovaz (IDS)

Mauro Gorjan (IDS)

Kaštelir-Labinci – Castelliere-S. Domenica

11 / 1 / 1

Aldo Krizmanić (IDS) – vicepresidente del Consiglio

2 / 0 / 1

-

Mirela Gašparini (IDS)

Kršan (Chersano)

14 / 0 / 1

Sanja Frankola (AM)

2 / 0 / 0

-

-

Ližnjan – Lisignano

13 / 0 / 0

-

2 / 0 / 1

-

Paolo Demarin (SDP-HSU)

Medulin (Medolino)

15 / 0 / 1

Claudio Zuccon (GE)

2 / 0 / 0

-

-

Motovun – Montona

11 / 2 / 5

Elvis Linardon (GE) – presidente del Consiglio, Ivona Vascotto (SDP) – vicepresidente del Consiglio, Marčelo Kaligari (IDS) – vicepresidente del Consiglio, Edi Bellini (IDS), Senad Pergar (GE)

2 / 0 / 0

-

-

Oprtalj – Portole

9 / 1 / 3

Deni Basaneže (IDS-SDP), Silvio Visintin ((IDS-SDP), Sebastijan Bančić (IDS-SDP)

2 / 0 / 0

-

-

Raša (Arsia)

13 / 0 / 1

Đanfranko Ricci (SDP)

2 / 0 / 0

-

-

Sveti Lovreč

(San Lorenzo del Pasenatico)

11 / 0 / 1

Adriano Palman (IDS) – presidente del Consiglio

2 / 0 / 0

-

-

Tar-Vabriga –

Torre-Abrega

11 / 2 / 2

Luka Žužić (IDS), Remiđo Mušković (IDS)

2 / 0 / 0

-

-

Višnjan – Visignano

11 / 1 / 1*

Romina Bernobich (GE) – vicepresidente del Consiglio

2 / 0 / 0

-

-

Vižinada – Visinada

11 / 1 / 2

Neda Šainčić Pilato (SDP), Danijel Beato (IDS)

2 / 0 / 1

-

Oliver Arman (SDP)

Vrsar – Orsera

11 / 0 / 1

Celeste Gerometta (IDS) – vicepresidente del Consiglio

2 / 0 / 0

-

-

PRIMORSKO-GORANSKA ŽUPANIJA

(REGIONE LITORANEO-MONTANA)

45 / 1 / 1

Erik Fabijanić (SDP-HNS-HSU-IDS-ZS-ARS-SDA) – presidente dell’Assemblea

4 / 0 / 0

-

-

CRES (CHERSO)

15 / 0 / 1

Lara Bressan-Antonina (HNS-SDP-PGS-IDS-HSU)

2 / 0 / 0

-

-

MALI LOŠINJ (LUSSINPICCOLO)

15 / 0 / 1

Andrino Maglievaz (SDP-HNS-PGS-IDS-HSU)

2 / 0 / 0

-

-

OPATIJA (ABBAZIA)

17 / 0 / 1

Ernie Gigante Dešković (GE)

3 / 0 / 0

-

-

RIJEKA (FIUME)

35 / 1 / 2

Oskar Skerbec (SDP-HNS-HSU-IDS-ARS-SDA-SDSS), Livio Defranza (LR)

3 / 0 / 0

-

-

Lovran (Laurana)

13 / 0 / 1

Nataša Miljak (IDS) – presidente del Consiglio

2 / 0 / 0

-

-

Mošćenička Draga (Draga di Moschiena)

11 / 0 / 0

 

2 / 0 / 1

-

Rikardo Staraj (HDZ-HSS)

POŽESKO-SLAVONSKA ŽUPANIJA

-

-

-

-

-

PAKRAC

16 / 0 / 1

Damir Colosetti (HDZ)

3 / 0 / 0

-

-

REPUBLIKA SLOVENIJA (REPUBBLICA DI SLOVENIA)

90 / 1 / 1

Roberto Battelli (GE)

14 / 0 / 1

Tina Komel (PS) – ministro per gli sloveni nel mondo

-

IZOLA – ISOLA

23 / 2 / 3

Silvano Sau (GE), Felice Žiža (GE), Sebastjan Morato (SD)

4 / 1 / 1

-

Felice Žiža (GE)

KOPER – CAPODISTRIA

33 / 3 / 6

Alberto Scheriani (GE), Mario Steffè (GE), Ondina Gregorich-Diabatè (GE), Luka Juri (SD), Franco Juri (ZARES), Narciso Urbanaz (KJN)

4 / 1 / 1

-

Alberto Scheriani (GE)

PIRAN – PIRANO

25 / 3 / 3

Alberto Manzin (GE), Luciano Monica (GE), Bruno Fonda (GE)

3 / 1 / 1

-

Bruno Fonda (GE)

Totale

866/55/96

 

134/15/27

 

 

 
 AM – Akcija mladih (Azione giovani).
ARS – Autonomna regionalna stranka Hrvatskog primorja, Gorskog kotara, otoka i Rijeke (Partito regionale autonomo del Litorale croato, del Gorski kotar, delle isole e di Fiume).
DeSUS – Demokratična stranka upokojencev Slovenije (Partito democratico dei pensionati della Slovenia).
GE – Gruppo di elettori.
HDZ – Hrvatska demokratska zajednica (Comunità democratica croata).
HKDU – Hrvatska kršćanska demokratska unija (Unione cristiano-democratica croata).
HL – Hrvatski laburisti - Stranka rada (Laburisti croati - Partito del lavoro).
HNS – Hrvatska narodna stranka - Liberalni demokrati (Partito popolare croato - Democratici liberali).
HSLS – Hrvatska socijalno-liberalna stranka Partito social-liberale croato).
HSS – Hrvatska seljačka stranka (Partito contadino croato).
HSU – Hrvatska stranka umirovljenika (Partito croato dei pensionati).
IDS – Istarski demokratski sabor (Dieta democratica istriana).
ISU/PIP – Istarska stranka umirovljenika / Partito istriano dei pensionati.
KJN – Koper je naš (Capodistria è nostra).
LR – Lista za Rijeku - RI (Lista per Fiume - RI).
LS – Liburnijska stranka - LIST (Partito della Liburnia - LIST).
PGS – Primorsko-goranski savez (Alleanza litoraneo-montana).
PS – Pozitivna Slovenija (Slovenia positiva).
SD – Socialni demokrati (Socialdemocratici).
SDA – Stranka demokratske akcije Hrvatske (Partito d’azione democratica della Croazia).
SDP – Socijaldemokratska partija Hrvatske (Partito social-democratico della Croazia).
SDSS – Samostalna demokratska srpska stranka (Partito democratico serbo indipendente).
SU – Stranka umirovljenika (Partito dei pensionati).
ZARES - Nova politika (ZARES - Nuova politica).
ZS – Zeleni savez - Zeleni (Alleanza verde - Verdi).
Eletto dagli elettori appartenenti alla minoranza nazionale italiana.
* Ai sensi delle disposizioni statutarie, il Presidente o il (un) Vicepresidente dell’organo rappresentativo è appartenente alla Comunità Nazionale Italiana.

Sulla base della Costituzione e delle disposizioni di legge in vigore nelle Repubbliche di Croazia e Slovenia, alla Comunità Nazionale Italiana autoctona è assicurato un seggio garantito nel Parlamento croato, rispettivamente nel Parlamento sloveno.
Alla consultazione elettorale per il seggio specifico della Comunità Nazionale Italiana al Parlamento croato del 4 dicembre 2011, stando ai dati ufficiali della Commissione elettorale centrale, su un totale di 18.387 iscritti nell’elenco elettorale specifico, 8.382 elettori (il 45,59%) hanno ritenuto opportuno esercitare il diritto al voto “politico” (per le liste dei partiti/delle coalizioni o le liste dei candidati indipendenti) e dei rimanenti 10.005 iscritti nell’elenco elettorale, sono stati 3.159 i votanti (il 31,57%), che hanno determinato l’elezione del deputato italiano. 
Alla consultazione elettorale anticipata per il seggio specifico della Comunità Nazionale Italiana al Parlamento sloveno del 4 dicembre 2011, dei complessivi 2.712 elettori sono stati 1.151 i votanti (ossia il 42,44%) che hanno eletto il deputato italiano.
Ai sensi delle disposizioni di legge e degli Statuti comunali, cittadini e regionali alla Comunità Nazionale Italiana è riconosciuto il diritto alla rappresentanza negli organi rappresentativi ed esecutivi delle unità d’autogoverno regionale e locale (Regioni, Città e Comuni).
Le ultime elezioni locali in Slovenia si sono tenute il 10 e il 24 ottobre 2010 a Isola e Pirano e il 10 luglio 2011 a Capodistria, mentre quelle in Croazia hanno avuto luogo il 19 maggio 2013 (primo turno) e il 2 giugno 2013 (secondo turno), e hanno prodotto l’elezione dei rappresentanti della Comunità Nazionale Italiana negli organi rappresentativi ed esecutivi delle varie autonomie locali e regionali. 
In tal contesto, da segnalare che le consultazioni parlamentari, regionali e locali hanno determinato l’elezione di:
-96 connazionali, su un totale di 55 seggi elettivi garantiti alla Comunità Nazionale Italiana, negli organi rappresentativi (Parlamento, Assemblee delle Regioni, Consigli delle autonomie locali), e di
-27 connazionali, su un totale di 15 seggi elettivi garantiti alla Comunità Nazionale Italiana, negli organi esecutivi (elezione diretta del Presidente/Vicepresidente della Regione, Sindaco/Vicesindaco di Città/Comune).
Quindi, su un totale di 70 seggi elettivi garantiti alla Comunità Nazionale Italiana, sono 123 i connazionali eletti (su varie liste di candidatura) negli organi rappresentativi ed esecutivi dei poteri locali, regionali e statali (nel precedente mandato, su un totale di 79 seggi garantiti erano 107 gli eletti). 
La Comunità Nazionale Italiana autoctona in Croazia e Slovenia ha il diritto di rappresentanza, poiché “de facto” ha seggi elettivi garantiti e rispettivi rappresentanti eletti a tutti i livelli (parlamentare, regionale e locale). 
Da rilevare che il numero degli elettori-italiani è considerevolmente differente alle elezioni interne dell’Unione Italiana e alle elezioni locali e parlamentari, e specificatamente la Comunità Nazionale Italiana in Croazia e Slovenia contava: 
-37.662 elettori alle elezioni dell’Unione Italiana (nel 2010), registrando un’affluenza alle urne del 28,48% (con 10.727 votanti), ossia con l’affluenza più bassa alle urne mai registrata prima; 
-20.613 elettori alle elezioni dei Consigli e Rappresentanti della Comunità Nazionale Italiana in Croazia (nel 2011) e dei membri delle Comunità Autogestite della Nazionalità Italiana in Slovenia (nel 2010-2011), registrando un’affluenza alle urne del 53,87% in Slovenia (con 1.467 votanti) e del 7,19% in Croazia (con 1.286 votanti), ossia con un’affluenza irrisoria in Croazia;
-21.099 elettori alle elezioni per il seggio specifico al Parlamento croato e a quello sloveno (nel 2011), registrando un’affluenza alle urne del 42,44% in Slovenia (con 1.151 votanti) e del 17,18% in Croazia (con 3.159 votanti).

Ultimo aggiornamento Giovedì 04 Luglio 2013 12:55
 
hrvatskiitaliano

Manifesti

Vox populi

Il sito web è indipendente, in costante aggiornamento e soggetto ad ampliamento. Questo spazio è libero, gratuito e a disposizione di tutti coloro che vogliono rendere pubblica la propria opinione e che, purtroppo, non sono riusciti ad ottenere un riscontro positivo da parte dei mezzi d'informazione presenti sul territorio istro-quarnerino.

I pareri, le proposte, le idee, i commenti vanno inviati alla seguente e-mail:

voxpopuli@silvanozilli.com

 


Get the Flash Player to see this player.