Home Appunti - Bilješke Ricorso n. 5 al Comitato generale di controllo delle elezioni dell’Unione Italiana
Ricorso n. 5 al Comitato generale di controllo delle elezioni dell’Unione Italiana PDF Stampa E-mail
Scritto da Zilli   
Giovedì 26 Giugno 2014 06:49

Oggetto: “schede elettorali sostitutive” per l’elezione del presidente dell’Unione Italiana e del presidente della Giunta esecutiva dell’Unione Italiana (schede spedite in formato pdf alle Commissioni elettorali delle CI da parte della Commissione elettorale centrale) - ricorso.

Come elettore, iscritto alla Comunità degli Italiani “Pino Budicin” di Rovigno;

ai sensi dell’articolo 21 del Regolamento per l’elezione dei rappresentanti all’Assemblea dell’Unione Italiana nonché a Presidente dell’Unione Italiana e a Presidente della Giunta esecutiva dell’Unione Italiana (che recita: “Il Comitato generale di controllo delle elezioni ha le seguenti competenze: ...omissis... -ha facoltà di deliberare in merito ai ricorsi presentati dagli elettori, dai candidati o da altri cittadini interessati, nei casi di sospetta violazione dei termini del presente Regolamento”);

con riferimento all’articolo 20 del Regolamento per l’elezione dei rappresentanti all’Assemblea dell’Unione Italiana nonché a Presidente dell’Unione Italiana e a Presidente della Giunta esecutiva dell’Unione Italiana (che recita: “La Commissione elettorale centrale ha le seguenti mansioni: ...(omissis)... –prepara le schede elettorali (le schede di voto); ...omissis...);

e specificatamente alla Comunicazione della Commissione elettorale centrale del 23 giugno 2014 (sigla amm. 013-03/2014-12/1, n. prot. 2170-67-01-14-37, in allegato), inviata ai Presidenti delle Commissioni elettorali delle CI, nella quale si rileva che, cito: “Cari presidenti, 1. In allegato vi forniamo le schede sostitutive per l’elezione del Presidente dell’Unione Italiana e del Presidente della Giunta esecutiva dell’Unione Italiana. Le schede, spedite in formato pdf, andranno usate nel caso ci siano problemi con il recapito delle schede elettorali, che verranno consegnate da un nostro incaricato tra il 26 ed il 27 di giugno. In caso di utilizzo della scheda sostitutiva la Commissione elettorale dovrà semplicemente fotocopiarla e timbrarla, prima di distribuirla agli elettori. ...(omissis)...”;

mi rivolgo a Voi con il presente ricorso per denunciare la violazione degli articoli 20 e 39 del Regolamento per l’elezione dei rappresentanti all’Assemblea dell’Unione Italiana nonché a Presidente dell’Unione Italiana e a Presidente della Giunta esecutiva dell’Unione Italiana da parte della Commissione elettorale centrale.

Motivazione

L’articolo 20 del Regolamento per l’elezione dei rappresentanti all’Assemblea dell’Unione Italiana nonché a Presidente dell’Unione Italiana e a Presidente della Giunta esecutiva dell’Unione Italiana prescrive che: “La Commissione elettorale centrale ha le seguenti mansioni: ...(omissis)... –prepara le schede elettorali (le schede di voto); ...omissis...).

L’articolo 39 del Regolamento per l’elezione dei rappresentanti all’Assemblea dell’Unione Italiana nonché a Presidente dell’Unione Italiana e a Presidente della Giunta esecutiva dell’Unione Italiana prescrive che: “Nelle schede elettorali da presentare agli elettori, distinte per l’elezione dei rappresentanti all’Assemblea dell’Unione Italiana, del Presidente dell’Unione Italiana e del Presidente della Giunta esecutiva dell’Unione Italiana, vanno specificati: -la circoscrizione nella quale si vota (la Comunità degli Italiani); - il numero e la denominazione del seggio (se vi sono più seggi); ...(omissis)...; -i diversi candidati per l’elezione del Presidente dell’Unione Italiana; -i diversi candidati per l’elezione del Presidente della Giunta esecutiva dell’Unione Italiana”.

Le “schede sostitutive” sono inesistenti, non sono contemplate, non sono previste, non sono prescritte nel Regolamento per l’elezione dei rappresentanti all’Assemblea dell’Unione Italiana nonché a Presidente dell’Unione Italiana e a Presidente della Giunta esecutiva dell’Unione Italiana, approvato dall’Assemblea dell’Unione Italiana, il massimo organo rappresentativo e deliberativo. La Commissione elettorale centrale si è arrogata il diritto di violare le disposizioni del Regolamento, stabilendo illegittimamente delle “schede elettorali sostitutive”, che inoltre si è premurata di inviare in formato pdf alle singole Commissioni elettorali delle CI e che oltretutto non sono state scritte ai sensi dell’articolo 39 del Regolamento (ommettendo sia la circoscrizione nella quale si vota sia il numero e la denominazione del seggio, se vi sono più seggi).

Siamo tutti chiamati a rispettare le regole che in modo legittimo e democratico sono state approvate dall’Assemblea dell’Unione Italiana, compresa la Commissione elettorale centrale. Perciò, ritengo che la Commissione elettorale centrale abbia violato gli articoli 20 e 39 del Regolamento per l’elezione dei rappresentanti all’Assemblea dell’Unione Italiana nonché a Presidente dell’Unione Italiana e a Presidente della Giunta esecutiva dell’Unione Italiana, distribuendo delle “schede elettorali sostitutive”, non contemplate da alcun atto dell’Unione Italiana, e in tal modo può aver contribuito anche a inficiare il regolare svolgimento delle elezioni interne dell’Unione Italiana.

Con il presente ricorso Vi chiedo gentilmente di deliberare in merito alla questione.

 
hrvatskiitaliano

Manifesti

Vox populi

Il sito web è indipendente, in costante aggiornamento e soggetto ad ampliamento. Questo spazio è libero, gratuito e a disposizione di tutti coloro che vogliono rendere pubblica la propria opinione e che, purtroppo, non sono riusciti ad ottenere un riscontro positivo da parte dei mezzi d'informazione presenti sul territorio istro-quarnerino.

I pareri, le proposte, le idee, i commenti vanno inviati alla seguente e-mail:

voxpopuli@silvanozilli.com

 


Get the Flash Player to see this player.