Home Appunti - Bilješke Per l’Ente giornalistico-editoriale EDIT di Fiume ben 733.613,10 euro!
Per l’Ente giornalistico-editoriale EDIT di Fiume ben 733.613,10 euro! PDF Stampa E-mail
Scritto da Zilli   
Giovedì 12 Gennaio 2017 07:33

Stando al sito internet del Governo italiano, il Dipartimento per l’informazione e l’editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri ha approvato i “Contributi all’editoria per l’anno 2015” (vedi: http://presidenza.governo.it/DIE/dossier/contributi_editoria_index.html), e specificatamente per l’Ente giornalistico-editoriale EDIT di Fiume, a favore de “La Voce del Popolo”, l’importo di 489.075,40 euro (vedi: http://presidenza.governo.it/DIE/dossier/contributi_editoria_2015/contributi_stampa_2015/COMMA_2.pdf, numero progressivo 41). Nell’atto si rileva che il termine di conclusione del procedimento è il 31 marzo 2017. 

Il 15 novembre 2016 è entrata in vigore la nuova legge sull’editoria (Legge 26 ottobre 2016, n. 198, Istituzione del Fondo per il pluralismo e l’innovazione dell’informazione e deleghe al Governo per la ridefinizione della disciplina del sostegno pubblico per il settore dell’editoria e dell’emittenza radiofonica e televisiva locale, della disciplina di profili pensionistici dei giornalisti e della composizione e delle competenze del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti, pubblicata nella “Gazzetta ufficiale” n. 255 del 31 ottobre 2016). L’articolo 3, comma 1, lettera c, della nuova legge prevede il pagamento di una prima rata del contributo per il 2016 entro il mese di maggio del 2017, consistente in un anticipo pari al 50% del contributo complessivo (ossia l’anticipo sarà calcolato sulla base del contributo liquidato all’impresa editrice nell’anno precedente) e una seconda rata, a saldo, da liquidare entro il termine di conclusione del procedimento. Naturalmente, il tutto previo obbligo delle imprese editrici a produrre, entro il termine del 31 gennaio 2017, oltre alla domanda di ammissione al contributo, la documentazione pubblicata nella sezione “modulistica” attestante il possesso dei requisiti (vedi: http://presidenza.governo.it/DIE/modulistica/contributi_imprese_editoriali_2016.html). In caso di mancata produzione, entro il predetto termine, dei documenti richiesti a corredo della domanda ovvero in caso di documentazione incompleta, l’impresa editrice, richiedente il contributo, non potrà beneficiare dell’anticipo. Resta fermo il termine del 30 settembre 2017 per la produzione della restante documentazione secondo le modalità che saranno successivamente pubblicate. Ci auspichiamo che la dirigenza dell’EDIT si attenga ai termini di legge e pertanto riesca ottenere i mezzi finanziari per il 2016. Poiché, non va scodato che pur disponendo l’EDIT di tutti i requisiti di contenuto per la sua ammissibilità, non ha ricevuto il contributo per l’anno 2014, grazie all’irresponsabilità della sua dirigenza, che così (non) facendo ha danneggiato la Casa editrice per un importo che doveva essere di circa 500.000,00 euro a favore de “La Voce del Popolo”, ossia ha danneggiato tutta la Comunità Nazionale Italiana in Croazia e Slovenia.

Tenuto conto di quanto sopra riportato, entro i prossimi mesi, all’EDIT sarà versato il contributo per il 2015 (pari a 489.075,40 euro, entro il 31 marzo 2017) e l’acconto del contributo per il 2016 (pari a 244.537,70 euro, entro il 31 maggio 2017), ossia l’importo totale di ben 733.613,10 euro!

Per terminare, ai sensi della Legge 7 agosto 1990, n. 250, Provvidenze per l’editoria ... (omissis) ..., pubblicata nella “Gazzetta ufficiale della Repubblica Italiana” n. 199 del 27 agosto 1990, con successive modifiche, l’Ente giornalistico-editoriale EDIT di Fiume ha percepito dei contributi che finora corrispondono all’importo complessivo di 6.835.614,18 euro, e specificatamente:

-489.075,40 euro per l’anno 2015, a favore del quotidiano “La Voce del Popolo”;

-0 euro per l’anno 2014, a favore del quotidiano “La Voce del Popolo”;

-8.183,33 euro per l’anno 2014, a favore del mensile “Arcobaleno”;

-13.147,43 euro per l’anno 2014, a favore del quindicinale “Panorama”;

-490.288,40 euro per l’anno 2013, a favore del quotidiano “La Voce del Popolo”;

-34.837,99 euro per l’anno 2013, a favore del quindicinale “Panorama”;

-22.822,75 euro per l’anno 2013, a favore del mensile “Arcobaleno”;

-668.054,27 euro per l’anno 2012, a favore del quotidiano “La Voce del Popolo”;

-12.308,95 euro per l’anno 2012, a favore del quindicinale “Panorama”;

-697.562,94 euro per l’anno 2011, a favore del quotidiano “La Voce del Popolo”;

-14.445,56 euro per l’anno 2011, a favore del quindicinale “Panorama”;

-59.245,60 euro quale recupero quota per l’anno 2010, a favore del quotidiano “La Voce del Popolo”;

-803.169,96 euro per l’anno 2010, a favore del quotidiano “La Voce del Popolo”;

-14.817,95 euro per l’anno 2010, a favore del quindicinale “Panorama”;

-6.834,76 euro per l’anno 2009, a favore del quindicinale “Panorama”;

-12.250,89 euro per l’anno 2008, a favore del quindicinale “Panorama”;

-3.196.532,32 euro per gli anni 2003-2006 nonché al 2008, a favore del quotidiano “La Voce del Popolo”;

-12.119,31 euro per l’anno 2007, a favore del quindicinale “Panorama”;

-254.944,28 euro per l’anno 2006, a favore del quotidiano “La Voce del Popolo”;

-8.863,35 euro per l’anno 2006, a favore del quindicinale “Panorama”;

-8.282,01 euro per l’anno 2004, a favore del quindicinale “Panorama”;

-7.826,73 euro per l’anno 2003, a favore del quindicinale “Panorama”.

 
hrvatskiitaliano

Manifesti

Vox populi

Il sito web è indipendente, in costante aggiornamento e soggetto ad ampliamento. Questo spazio è libero, gratuito e a disposizione di tutti coloro che vogliono rendere pubblica la propria opinione e che, purtroppo, non sono riusciti ad ottenere un riscontro positivo da parte dei mezzi d'informazione presenti sul territorio istro-quarnerino.

I pareri, le proposte, le idee, i commenti vanno inviati alla seguente e-mail:

voxpopuli@silvanozilli.com

 


Get the Flash Player to see this player.