Home Appunti - Bilješke Per il 2009 l’attuale Governo Berlusconi IV propone un taglio di 2.283.000,00 euro ovvero del 31,26% dei mezzi finanziari destinati alla Comunità Nazionale Italiana in Croazia e Slovenia
Per il 2009 l’attuale Governo Berlusconi IV propone un taglio di 2.283.000,00 euro ovvero del 31,26% dei mezzi finanziari destinati alla Comunità Nazionale Italiana in Croazia e Slovenia PDF Stampa E-mail
Scritto da Silvano Zilli   
Giovedì 09 Ottobre 2008 00:00

Nel Disegno di legge n. 1714 – Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2009 e bilancio pluriennale per il triennio 2009-2011 (presentato il 30 settembre 2008 dal Ministro dell’economia e delle finanze Giulio Tremonti alla Camera dei deputati del Parlamento italiano), e specificatamente nell’allegata Tabella n. 6 – Stato di previsione del Ministero degli affari esteri per l’anno finanziario 2009, a pagina 134, vengono riportati i capitoli di spesa che riguardano direttamente la Comunità Nazionale Italiana di Croazia e Slovenia (http://www.camera.it/_dati/leg16/lavori/stampati/pdf/16PDL0011840.pdf). E cioè:

Capitolo di spesa

Programma

Finanziaria 2008

Variazioni

Previsioni risultanti – Finanziaria 2009

4061

Spese per interventi volti a favorire attività culturali ed iniziative per la conservazione delle testimonianze connesse con la storia e le tradizioni del gruppo etnico italiano nei Paesi dell’ex Jugoslavia ed i suoi rapporti con la Nazione d’origine

56.000

+ 2.000

58.000

4062

Iniziative in favore della minoranza italiana nei Paesi dell’ex Jugoslavia da attuare anche in collaborazione con la Regione Friuli-Venezia Giulia e con altre istituzioni ed enti (capitolo a valere sulla Legge 19/91 e successive estensioni e rifinanziamenti, nda)

4.650.000

- 1.560.000

3.090.000

4063

Contributi ad enti ed associazioni per interventi volti a favorire attività culturali ed iniziative per la conservazione delle testimonianze connesse con la storia e le tradizioni del gruppo etnico italiano in Jugoslavia ed i suoi rapporti con la Nazione d’origine (capitolo ordinario, nda)

2.597.000

- 725.000

1.872.000

Totale

 

7.303.000

- 2.283.000

5.020.000

Stando a tali dati, l’attuale Governo italiano propone di apportare un taglio di 2.283.000,00 euro ai finanziamenti finalizzati alla Comunità Nazionale Italiana in Croazia e Slovenia per l’anno finanziario 2009, ossia una riduzione pari al 31,26 %.
Allo stesso tempo, nel capitolo relativo alle associazioni degli esuli si propone quanto segue:

Capitolo di spesa

Programma

Finanziaria 2008

Variazioni

Previsioni risultanti – Finanziaria 2009

4065

Spese per gli interventi a tutela del patrimonio storico e culturale delle comunità degli esuli italiani dall’Istria, da Fiume e dalla Dalmazia

1.550.000

- 159.000

1.391.000

Totale

 

1.550.000

- 159.000

1.391.000

Stando a tali dati, l’attuale Governo italiano propone di apportare un taglio di 159.000,00 euro ai finanziamenti finalizzati alle Comunità degli esuli per l’anno finanziario 2009, ossia una riduzione pari al 10,25 %.
In merito alla politica estera dell’attuale Governo nei confronti degli Italiani all’estero abbiamo già scritto su questo sito nell’articolo “La politica miope e cinica dell’attuale Governo nei confronti degli Italiani all’estero” del 27 settembre e, quindi, cogliamo l’occasione per invitare gli interessati a leggerlo.
Ciò che ci preme evidenziare è che fino ad oggi i nostri “dirigenti a vita” (deputati al Parlamento croato e sloveno e Presidenti dell’Unione Italiana) non hanno fornito alcuna informazione concreta (con cifre alla mano) agli appartenenti alla Comunità Nazionale Italiana sul consistente taglio finanziario proposto dal Governo italiano per il 2009. I nostri “tuttologi” preferiscono dare dichiarazioni generiche oppure stare zitti; all’insaputa dell’opinione pubblica, preferiscono continuare a dialogare con i loro amici del centro-destra al potere in Italia invece di denunciare pubblicamente i tagli, di chiedere un’audizione dal Ministro degli esteri o di qualche altro esponente del Governo, di mobilitare le Comunità degli Italiani e gli appartenenti alla Comunità Nazionale Italiana, di esigere il ripristino degli importi di finanziamento se si vuole conservare, salvaguardare, tutelare, affermare, sviluppare l’identità, la lingua e la cultura italiana sul nostro territorio d’insediamento storico.

E se stanno zitti i nostri “dirigenti a vita” giocoforza stanno ammutoliti i nostri pochi e unici mezzi d’informazione (“La Voce del Popolo”, Radio e TV Capodistria), che senza un loro benestare non si permettono di scrivere e rendere pubblico alcunché, sempre all’insegna di una corretta, piena, trasparente, obiettiva informazione nell’interesse di tutta la Comunità Nazionale Italiana in Croazia e Slovenia (sic!).
 
hrvatskiitaliano

Manifesti

Vox populi

Il sito web è indipendente, in costante aggiornamento e soggetto ad ampliamento. Questo spazio è libero, gratuito e a disposizione di tutti coloro che vogliono rendere pubblica la propria opinione e che, purtroppo, non sono riusciti ad ottenere un riscontro positivo da parte dei mezzi d'informazione presenti sul territorio istro-quarnerino.

I pareri, le proposte, le idee, i commenti vanno inviati alla seguente e-mail:

voxpopuli@silvanozilli.com

 


Get the Flash Player to see this player.