Home
Pagina iniziale
Maurizio Tremul e il suo contratto di lavoro con se stesso PDF Stampa E-mail
Lunedì 03 Novembre 2014 15:13

Egregi membri del Comitato dei garanti, d’appello e di controllo dell’Unione Italiana,

ai sensi dell’articolo 42 della Legge sulle associazioni e dell’articolo 45 dello Statuto dell’Unione Italiana di Fiume si esprime l’avvertenza sulle violazioni dello Statuto dell’Unione Italiana di Fiume e dello Statuto dell’Associazione degli appartenenti alla comunità nazionale italiana “Unione Italiana” di Capodistria e si richiede di invalidare la Conclusione della Giunta esecutiva dell’Unione Italiana del 1° agosto 2014, n. 8, “Attuazione della decisione dell’Assemblea dell’Unione Italiana del 16 luglio 1991, sulla professionalizzazione del ruolo di Presidente della Giunta esecutiva dell’Unione Italiana”, con la quale si approva il Contratto tra l’Unione Italiana con sede a Fiume e l’Associazione degli appartenenti alla comunità nazionale italiana “Unione Italiana” con sede a Capodistria, che disciplina il rapporto di lavoro del Presidente della Giunta esecutiva dell’Unione Italiana, al fine di rimuovere le irregolarità segnalate nei termini e nei tempi prescritti dalla legge.

Leggi tutto...
 
Ricorso n. 5 al Comitato generale di controllo delle elezioni dell’Unione Italiana PDF Stampa E-mail
Giovedì 26 Giugno 2014 06:49

Oggetto: “schede elettorali sostitutive” per l’elezione del presidente dell’Unione Italiana e del presidente della Giunta esecutiva dell’Unione Italiana (schede spedite in formato pdf alle Commissioni elettorali delle CI da parte della Commissione elettorale centrale) - ricorso.

Leggi tutto...
 
Ricorso n. 4 al Comitato generale di controllo delle elezioni dell’Unione Italiana PDF Stampa E-mail
Giovedì 26 Giugno 2014 06:47

Oggetto: stampa delle schede elettorali (schede di voto) - ricorso.

 


 

Come elettore, iscritto alla Comunità degli Italiani “Pino Budicin” di Rovigno;

ai sensi dell’articolo 21 del Regolamento per l’elezione dei rappresentanti all’Assemblea dell’Unione Italiana nonché a Presidente dell’Unione Italiana e a Presidente della Giunta esecutiva dell’Unione Italiana (che recita: “Il Comitato generale di controllo delle elezioni ha le seguenti competenze: ...omissis... -ha facoltà di deliberare in merito ai ricorsi presentati dagli elettori, dai candidati o da altri cittadini interessati, nei casi di sospetta violazione dei termini del presente Regolamento”);

con riferimento all’articolo 20 del Regolamento per l’elezione dei rappresentanti all’Assemblea dell’Unione Italiana nonché a Presidente dell’Unione Italiana e a Presidente della Giunta esecutiva dell’Unione Italiana (che recita: “La Commissione elettorale centrale ha le seguenti mansioni: ...(omissis)... –prepara le schede elettorali (le schede di voto); ...omissis...);

e specificatamente alla Comunicazione della Commissione elettorale centrale del 18 giugno 2014 (sigla amm. 013-03/2014-12/1, n. prot. 2170-67-01-14-36, internet: http://www.unione-italiana.hr/documents/2010-2014/Elezioni_2014/CEC_schede.pdf), nella quale si rileva che, cito: “Al momento sono in stampa le schede per le elezioni del Presidente dell’Unione Italiana (di colore verde) e quella per il Presidente della Giunta esecutiva dell’Unione Italiana (di colore rosa). In allegato potete vedere i facsimili. L’elaborazione grafica, a titolo assolutamente gratuito, è stata studiata dall’EDIT e prevede anche particolari sistemi che rendono difficile la contraffazione. Le schede, infatti, saranno provviste di una particolare filettatura argentata. A ridosso del voto la Commissione elettorale centrale provvederà alla distribuzione delle schede alle Commissioni elettorali delle Comunità degli Italiani”;

mi rivolgo a Voi con il presente ricorso per denunciare la violazione dell’articolo 39 del Regolamento per l’elezione dei rappresentanti all’Assemblea dell’Unione Italiana nonché a Presidente dell’Unione Italiana e a Presidente della Giunta esecutiva dell’Unione Italiana da parte della Commissione elettorale centrale.

Motivazione

L’articolo 39 del Regolamento per l’elezione dei rappresentanti all’Assemblea dell’Unione Italiana nonché a Presidente dell’Unione Italiana e a Presidente della Giunta esecutiva dell’Unione Italiana prescrive che: “Nelle schede elettorali da presentare agli elettori, distinte per l’elezione dei rappresentanti all’Assemblea dell’Unione Italiana, del Presidente dell’Unione Italiana e del Presidente della Giunta esecutiva dell’Unione Italiana, vanno specificati: -la circoscrizione nella quale si vota (la Comunità degli Italiani); - il numero e la denominazione del seggio (se vi sono più seggi); ...(omissis)... Sebbene tale disposizione sia stata approvata dall’Assemblea dell’Unione Italiana, il massimo organo rappresentativo e deliberativo, la Commissione elettorale centrale si è arrogata il diritto di violarla, stabilendo illegittimamente di ommettere dalle schede elettorali sia la circoscrizione nella quale si vota sia il numero e la denominazione del seggio (se vi sono più seggi). Infatti, nei facsimili, in allegato alla Comunicazione della Commissione elettorale centrale, tali dati non sono per nulla inseriti nelle schede elettorali.

Siamo tutti chiamati a rispettare le regole che in modo legittimo e democratico sono state approvate dall’Assemblea dell’Unione Italiana, compresa la Commissione elettorale centrale. Perciò, ritengo che la Commissione elettorale centrale abbia violato l’articolo 39 del Regolamento per l’elezione dei rappresentanti all’Assemblea dell’Unione Italiana nonché a Presidente dell’Unione Italiana e a Presidente della Giunta esecutiva dell’Unione Italiana, nella stampa delle schede elettorali (schede di voto).

Con il presente ricorso Vi chiedo gentilmente di deliberare in merito alla questione.

 

Ultimo aggiornamento Giovedì 26 Giugno 2014 10:03
 
Tužba protiv odluke Glavnog nadzornog odbora za izbore Talijanske unije PDF Stampa E-mail
Lunedì 23 Giugno 2014 08:08

Odlučio sam podnijeti tužbu nadležnom sudu protiv odluke Glavnog nadzornog odbora za izbore Talijanske unije. U slučaju pozitivnog ishoda tužbe, članovi Glavnog nadzornog odbora (Oskar Skerbec iz Rijeke, Franco Cerin iz Pule i Sergio Settomini iz Kopra), članovi Središnjeg izbornog povjerenstva (Stefano Lusa iz Izole, Mauro Hrobat iz Novigrada i Vanda Dragolin iz Buja) i predsjednici Talijanske unije (Maurizio Tremul i Furio Radin) biti će odgovorni za posljedice i štete koje će nastati, neovisno o tome budu li formalno-pravne, financijske ili političke naravi. 

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 Succ. > Fine >>

JPAGE_CURRENT_OF_TOTAL

Chi e' Online

 23 visitatori online
hrvatskiitaliano

Manifesti

Login



Vox populi

Il sito web è indipendente, in costante aggiornamento e soggetto ad ampliamento. Questo spazio è libero, gratuito e a disposizione di tutti coloro che vogliono rendere pubblica la propria opinione e che, purtroppo, non sono riusciti ad ottenere un riscontro positivo da parte dei mezzi d'informazione presenti sul territorio istro-quarnerino.

I pareri, le proposte, le idee, i commenti vanno inviati alla seguente e-mail:

voxpopuli@silvanozilli.com

 


Get the Flash Player to see this player.